Home / PUNTI DI VISTA / Convegno “Ospedale e territorio nel sistema della salute di prossimità”

Convegno “Ospedale e territorio nel sistema della salute di prossimità”

Il 14 giugno, a Brescia, presso la Sala convegni della Fondazione Poliambulanza, si è tenuto il Convegno “Ospedale e territorio nel sistema della salute di prossimità”.
Nel corso dell’incontro, attraverso il contributo di esperti, ricercatori e stakeholders, sono state esplorate nuove prospettive per la promozione di un welfare sanitario responsabile.
Dopo i saluti di Mario Taccolini (Presidente di Fondazione Poliambulanza) e di Vincenzo Cesareo (Coordinatore nazionale RWR), la prima parte del convegno (moderata da Nicola Pasini – Università degli Studi di Milano) ha visto gli interventi di Gian Carlo Blangiardo (già Presidente ISTAT), Guido Giarelli (Università Magna Græcia di Catanzaro), Marcellino Valerio (Direttore Generale Fondazione Poliambulanza) e Giovanni Bertin (Università Ca’ Foscari di Venezia).
I relatori si sono soffermati sul fondamentale nesso tra demografia, salute e trasformazioni del sistema sanitario in una prospettiva europea e secondo una logica di prossimità.
Nella seconda parte della mattinata, introdotta da una relazione sul sistema sanitario bresciano del dott. Claudio Sileo (Direttore ATS di Brescia), si è riflettuto sulle sfide collegate alla promozione di una nuova sanità territoriale basata sulla centralità della persona e sul principio di corresponsabilità.
Hanno partecipato alla Tavola rotonda (moderata da Michele Marzulli – Università Ca’ Foscari di Venezia): Ennio Codini (Università Cattolica), Elia Croce (Fondazione Poliambulanza), Stefania Pace (Presidente Ordine delle Professioni Infermieristiche di Brescia), Sonia Tosoni (Fondazione Poliambulanza) e Marco Trabucchi (Presidente Associazione Italiana di Psicogeriatria).

Controlla anche

Welfare aziendale e territorio: il protagonismo delle parti sociali. Il convegno RWR di Cremona

Dopo il partecipato convegno “Il Welfare aziendale: una risorsa per il territorio” di novembre 2022, la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *