Home / Chi Siamo

Chi Siamo

La proposta del Welfare Responsabile è frutto di un percorso di analisi, confronto, ricerca e riflessione che ha coin­volto studiosi di dieci centri di ricerca universitari (Università di Milano Bicoc­ca, Università degli Studi di Bari, Università degli Studi di Bergamo, Università degli Studi di Bologna, Università Ca’ Foscari di Venezia, Uni­versità Cattolica del Sacro Cuore delle sedi di Milano e Brescia, Università degli Studi di Milano, Università degli Studi di Padova, Università degli Studi di Siena, Università degli Studi di Torino) e due enti non profit, la Fondazione Luigi Moneta e la Congrega della Carità Apostolica di Brescia.

Oggi queste istituzioni costituiscono la “Rete Welfare Responsabile“.

Il gruppo di ricerca si è preliminarmente confrontato con la vasta lettera­tura nazionale e internazionale sul tema del welfare, della sua crisi e delle proposte di modifica, giungendo così a identificare alcuni topics che sono stati oggetto di approfondimento: gli attori, l’articolazione dei rapporti fra di essi, la governance, i valori sottesi.
A questa prima parte è seguita la ri­cerca sul campo che ha permesso di studiare alcune pratiche innovative di welfare a livello locale con specifico riferimento a tre settori di esso: il welfare aziendale, ossia le iniziative per il benessere messe in campo dalle imprese per i propri dipendenti e per gli abitanti del territorio di riferimento; quello di comunità, prodotto da attori non pubblici e non di mercato for pro­fit; il welfare municipale, che riguarda gli attori pubblici locali.

Gli studi di caso raccolti sono stati sottoposti a un’analisi comparativa che ha permesso, da una parte, di mettere in luce gli elementi comuni delle pratiche studiate e, dall’altra, ha consentito di evidenziare alcuni elementi caratterizzanti i sin­goli casi.
Parallelamente, è stato realizzato un ciclo di sei incontri aperti presso la sede di Brescia dell’Università Cattolica e presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, in cui si è svolto un serrato e proficuo confronto tra studiosi esperti del settore e personalità del mondo della politica, della società e dell’impresa.

Il primo prodotto dell’attività di ricerca è stata la pubblicazione del volu­me Welfare responsabile, curato da Vincenzo Cesareo per l’editore Vita e Pensiero (2017), accompagnato da un Libro bianco sul welfare responsabile, proposta sintetica per la società italiana, che ha aperto un vivace e fecondo dibattito superando i confini del mondo accademico.

Il sito welfareresponsabile.it segna l’avvio della seconda fase di questo percorso. Una fase segnata, ancora di più, dalla ricerca della più ampia interlocuzione con tutti coloro i quali, a vario titolo, sono impegnati nella costruzione di un modello di benessere nuovo, perché più equo, sostenibile e, appunto, responsabile.